Report attività al 30 Settembre 2021 - Stecca

Report attività al 30 Settembre 2021

Hub

08 Novembre 2021


Clicca qui per scaricare il report completo in PDF.

scarica il report 2021

I settori economici verso cui sono canalizzate le attività e le strategie di crescita di Stecca sono l'ARTIGIANATO LOCALE, ECONOMIA DEL MARE, TURISMO E CULTURA, ENOGASTRONOMIA, ECONOMIA CIRCOLARE. 

Le macroaree d'azione individuate rappresentano il fulcro sul quale ruotano le diverse iniziative programmate e gli strumenti necessari al conseguimento degli obiettivi strategici definiti in fase progettuale.

Come indicato nelle precedenti relazioni di ricognizione sulle attività svolte, l’effettiva operatività di Stecca ha avuto inizio il 01-08-2019 a causa di problemi tecnici relativi agli impianti che hanno condizionato l’operatività e l’accessibilità della struttura.

È altrettanto indispensabile evidenziare che tutte le attività di Stecca, per lo spirito che le caratterizza e per le dinamiche su cui si fondano, hanno subito un grosso contraccolpo a causa dell’emergenza Covid19. Attività di coworking, cospace, formazione, workshop, Cobar, consulenza hanno subito uno stop a partire dal 9 marzo 2020 e nonostante la ripresa e solo oggi, per la porzione del 2021 per cui scriviamo, vedono una lenta ma continua ripresa. Il tutto dovuto ai tempi necessari alla conversione delle attività in presenza a online e al clima di fiducia in via di recupero.

RELAZIONI ISTITUZIONALI: Networking e partenariati 

Per poter raggiungere l’obiettivo generale e potersi posizionare come incubatore di imprese per la valorizzazione delle attività artigianali locali, il progetto Stecca ha consolidato e rafforzato enormemente il proprio network di relazioni, con altre associazioni di categoria, nuovi soggetti economici, aggregazioni giovanili e singoli portatori di interesse per divulgare e condividere operativamente le finalità e le attività del progetto.   

La fase di networking dell’ultimo anno ha rafforzato una già ampia rete di partner a supporto del progetto e, oltre a generare circolarità di professionalità, ha permesso di entrare in relazione con nuove categorie di imprese, ciascuna portatrice ed interprete di una serie di bisogni, verso i quali sono state reindirizzate le attività dell’incubatore. 

Il rafforzamento del networking ha generato una serie di nuove intese e di rinnovati partenariati tra cui piace evidenziare: 

- Regione Campania, Assessorato Innovazione e Startup

- Partenariato con ENEA nell’ambito dei progetti di economia circolare e del progetto Explosiva

- Accordo di partenariato con Banca di Credito Popolare per la creazione di percorsi di Accademy e il monitoraggio delle misure di incentivo alle imprese e Startup e del progetto Explosiva

- Accordo di partenariato con il Consorzio di Imprese Costa del Vesuvio con il quale sono stati organizzati una serie di eventi di animazione e informazione sulle opportunità per le imprese del territorio.

- Accordo di partenariato con l’Università Degli Studi di Napoli Parthenope e il Dipartimento Di Studi Aziendali Ed Economici.

- Accordo di partenariato con EDI – Ecosistema Digitale Innovazione promosso da Confcommercio 

- FLAG Litorale Miglio d’oro, che ha sede alla stecca, in accordo con il Comune di Torre del Greco e con il direttivo Flag

- Accordo di partenariato con KCITY – Società di Rigenerazione urbana. 

- Riunioni con categorie di imprese, quali Cantieri navali, strutture ricettive, ristoranti, florovivaisti, commercianti, fino alla costituzione della rete delle attività produttive della città di Torre del Greco e la costruzione di un protocollo con il Comune di Torre del Greco che ha istituzionalizzato il tavolo all’interno del DUP, con la partecipazione di Ascom, Consorzio Costa del Vesuvio, Assocoral, Associazione sviluppo area porto, Cia, Cameoart, Associazione cantieri navali, Confesercenti, CGIL, Proloco, Confidi ed Altro Centro Shopping

- Accordo di partenariato con il Forum dei Giovani di Torre del Greco.

- Accordi di collaborazione con network di informazione nazionali come Radio Kiss Kiss e Radio on the road

- Partecipazione ad eventi dedicati all’innovazione e incubatori, anche se nella loro edizione on-line come:

  • Innovation Village Napoli 
  • SMAU Napoli Tavolo degli innovatori.
  • Youth Village 
  • Future Fair di Apple Accademy 
  • Cisco Academy presso la Federico II 
  • NaStartup Day Presentazione del Progetto STECCA e delle Startup incubate
  • Incontro ANCI Training Camp
  • FUTURinCERCA del Forum dei Giovani

PROGETTAZIONE E PROGRAMMI FINALIZZATI

Tra le relazioni di partenariato intercorse e ancora in pieno sviluppo meritano una più ampia trattazione i seguenti accordi e progettualità condivise: 

ECOSISTEMI -  Partecipazione, in partenariato con Banca di Credito Popolare, Consorzio di Imprese Costa del Vesuvio e l’Università Degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento Di Studi Aziendali Ed Economici all’Avviso regionale “Misure di rafforzamento dell'Ecosistema innovativo della Regione Campania” finalizzato a valorizzare il capitale umano impegnato nello sviluppo di startup innovative ad alta intensità conoscitiva in linea con la RIS3  Campania e con i settori della green economy, dell’energia, dell’ambiente, della cultura e del turismo, al fine di incrementare la competitività d’impresa e favorire i mutamenti tecnologici ed economici della Regione Campania. L’esito del progetto ci vede in graduatoria come progetto ammissibile.

Il percorso di interlocuzione ha comunque generato la costruzione di una visione condivisa ed il consolidamento di una comunione di intenti nell’ottica di generare percorsi di Accademy, consulenza e monitoraggio delle misure di incentivo alle imprese ed eventi tesi alla divulgazione di percorsi innovativi per la creazione di impresa turistica. Con gli stessi partner è stato, infatti, coprogettato il percorso descritto di seguito Explosiva, Challenge delle idee vulcaniche. 

EXPLOSIVA - Challenge delle idee vulcaniche, percorso di animazione e formazione finalizzato alla selezione di progetti imprenditoriali innovativi, promosso da Stecca in collaborazione con Banca di Credito Popolare, Consorzio di Imprese Costa del Vesuvio e l’Università Degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento Di Studi Aziendali Ed Economici, EDI Campania di Confcommercio, ENEA, Based, Blanks, dieciadv, Business, Consulting, Assoprovider e Pushapp (partner tecnologico). L’iniziativa è rivolta a startup e aspiranti imprenditori che abbiano sviluppato idee e progetti innovativi nei diversi ambiti dell’innovazione digitale e tecnologica. In particolare al vincitore sarà offerto un percorso gratuito di incubazione specifico che sarà sostenuto con le competenze e la rete dei partner. 

L’obiettivo è favorire e promuovere percorsi di animazione territoriale volti allo sviluppo della rete imprenditoriale locale e alla creazione e accelerazione di impresa coinvolgendo, supportando e promuovendo startup e aspiranti imprenditori che abbiano sviluppato progetti in grado di valorizzare al meglio le opportunità che l’area può offrire in termini di spazi, risorse e peculiarità.

EXPLOSIVA - Challenge delle idee vulcaniche è un’iniziativa in due step: 

  • una prima fase di animazione, finalizzata all’approfondimento di aspetti relativi alla validazione dell’idea imprenditoriale, business model/business plan, strategie di marketing e misure di investimento. Il tutto ideato per supportare lo sviluppo delle idee di impresa favorendone la contestualizzazione, eventuali opportunità per l’avvio, l’incontro con potenziali partner e stakeholder e l’accesso a forme di incentivo e sostegno allo start up. 
  • una seconda fase dedicata al lancio della call for ideas Expolsiva - Challenge delle idee vulcaniche e alla valutazione dei progetti (14 settembre- 14 ottobre 2021). Su parere della commissione, composta dai partner di progetto, saranno selezionati e presentati 10 progetti finalisti, in occasione di un evento pubblico a fine ottobre, e proclamato il vincitore.

L’intero percorso ha una durata complessiva di 12 mesi, prevedendo 5 step: 

  • Tutoring e Mentoring per la definizione/rafforzamento del business model e il fine tuning del prodotto/servizio 
  • Spazi attrezzati per le attività di sviluppo del business (Wi-Fi, Smart TV, videoproiettori, stampanti, sale riunioni, aule didattiche, spazi ristoro e relax convenzionati) 
  • Elaborazione e stesura del business plan finalizzato all’accesso ad agevolazioni finanziarie (ad esempio Smart & Start, Cultura Crea, Resto al sud e/o altre agevolazioni finanziarie)
  • Marketing e comunicazione, un anno di consulenza strategica per la definizione delle strategie di lancio sul mercato (propedeutiche al testing e di penetrazione del mercato) 
  • Social Media Marketing, Analisi, strategia e social media plan di lancio. 

Nel complesso il Team vincente riceverà ospitalità, assistenza e supporto equiparabile ad un valore totale di circa 40.000,00 euro.

 

 

Il 3 giugno 2021 ha avuto luogo l’evento di presentazione dell’iniziativa alla presenza di rappresentanti istituzionali della Camera dei Deputati, della Regione Campania e del Comune di Torre del Greco, Partner istituzionali e partner tecnici. 

Successivamente è stato calendarizzato un ciclo di incontri tecnici a partire dal mese di giugno fino alla fine del mese di ottobre.  

 

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI - Un Pre-EVENTO a Torre del Greco, previsto inizialmente negli spazi di Stecca e poi dirottato in remoto per le note vicende legate al COVID19, ha visto la partecipazione di tutte le forze espresse dal territorio in ambito scientifico e di innovazione tra cui piace ricordare:

Prof. L. Gaudio - Coordinatore MMT Campania 

Dr. G. Palomba – Sindaco Torre del Greco 

Dr. E. Pensati - Assessore alla cultura 

Prof.ssa R. Di Matteo - Dir. Museo del Corallo 

Dr.ssa G. Esposito - STECCA 

Dr. M. Ascione - Presidente BCP 

Dr.ssa E. Anzalone – CNR-ISAFOM 

Dr.ssa R. Tatè – CNR-IGB 10.50 

Dr. L. Gallo – CNR-ICAR 

 Prof. P. Cappelletti – Centro Musei SNF 

Dr. L. Parlato e M. Barra – Uni Fed II e CNR-SPIN 

Dr.ssa C. Sasso - INAF 

Dr.ssa M. Alfè- CNR-STEMS 

Dr.ssa L. Affatato - CNR-IPCB 

Dr. M. Caccavale - CNR-ISMAR 

Prof. P. Massarotti e collegamento con CERN. 

 

 

PROGETTO [email protected] - Il progetto, finanziato dalla Regione Campania, promosso in collaborazione con I Servizi Sociali del Comune di Torre del Greco e i centri antiviolenza locali, si propone di supportare in modo diretto e concreto le donne in cerca di una ricollocazione lavorativa/ professionale a seguito dalla fuoriuscita dal mercato del lavoro a partire da differenti motivazioni: difficoltà ad individuare una domanda di lavoro attinente alle proprie competenze personali e professionali, disoccupazione di lunga durata, insufficienza dei requisiti necessari di accesso al lavoro, condizioni di disagio socio-psicologiche dovute a situazioni di disorientamento personale, mancanza degli strumenti di lettura sia dal lato delle informazioni che delle tecniche di ricerca attiva del lavoro. 

Le attività di orientamento proposte hanno il duplice obbiettivo da un lato di individuare competenze e spendibilità lavorativa/professionale delle utenti, soprattutto per la fascia più giovane; dall’altro di fornire tutti gli strumenti necessari affinché siano in grado di raggiungere una piena consapevolezza delle proprie capacità.

Oltre alle attività di orientamento ed empowerment, le azioni del progetto prevedono misure a favore dell’alfabetizzazione informatica e dell’autoimprenditoria.

CREATIVE LIVING LAB III Edizione – Questo bando promosso dal MIBAC ha come finalità la costruzione di spazi di prossimità finanziando progetti di rigenerazione urbana attraverso attività culturali e creative.

Stecca, in collaborazione con numerosissimi soggetti attivi nell’area del Comune di Torre del Greco ha proposto un’iniziativa culturale multidisciplinare, in attesa di esito, che prevede la riqualificazione degli spazi pertinenziali antistanti l’incubatore Stecca nell’ex complesso industriale dei Molini Meridionali Marzoli di Torre del Greco. Il progetto mira a sostenere un modello di sviluppo innovativo eretto su processi collaborativi e di innovazione sociale, caratterizzato dalle keywords interazione, coesistenza, quotidianità, resilienza alle pandemie e comunità sostenibili. Per come immaginato, il progetto ha previsto il coinvolgimento della comunità torrese, dei comitati di quartiere areali e degli istituti scolastici presenti nell’area degli ex Molini Meridionali Marzoli. Le attività a progetto prevedono le seguenti azioni:

- INTERVENTO FISICO DI RIGENERAZIONE

MUTATIONS introduzione di tappeti colorati che definiscano l'intero spazio antistante l’incubatore Stecca, WALLPLAY sulle transenne che corrono lungo il perimetro degli edifici industriali e GUERRILLA GARDENING per trasformare lo spazio da isola 'ecologica' ad 'oasi verde'.

- WORKSHOP formativi/informativi sulle tattiche e le esperienze più interessanti adottate nel mondo in tema di trasformazione urbana, da svolgersi negli spazi all’aperto oggetto di intervento.

- LABORATORI di autocostruzione di istallazioni di rigenerazione urbana che andranno a completare gli allestimenti dell’area oggetto dell’intervento. Le attività laboratoriali saranno tenute e coordinate da artigiani e floricoltori torresi.

- CALL FOR IDEAS concorso di idee e creatività che premierà il progetto di rigenerazione urbana più innovativo e capace di ingenerare un percorso di startup di impresa da svolgere all’interno dell’incubatore Stecca.

- EVENTI inaugurale e di chiusura progetto dedicati agli output e all’animazione della proposta progettuale.

 

EDUCARE INSIEME – La città Possibile - In linea con la finalità proposta dall’Avviso “Educare Insieme”, del Dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, di proporre percorsi di empowerment, in grado di favorire il benessere psico-fisico, l’apprendimento e lo sviluppo dei bambini e degli adolescenti, Stecca ha presentato in collaborazione con la rete sociale di Torre del Greco e gli Istituti scolastici una proposta progettuale che prevede l’organizzazione di attività didattiche ed esperienziali, oltre ad iniziative specifiche rivolte alle famiglie e alla comunità, al fine di proporre dei percorsi partecipati, volti a promuovere e a rafforzare la diffusione dei valori di democrazia, inclusione, cittadinanza attiva e partecipe. 

Il progetto intende coinvolgere i giovani in un percorso di cittadinanza attiva finalizzato alla costruzione di un gioco basato sulla Realtà Virtuale, in cui gli spazi e le modalità di gioco saranno costruiti in base alle caratteristiche di una città ideale, progettate dai ragazzi. L’intento è quello di stimolare i ragazzi, con un approccio innovativo e coinvolgente, attraverso l’utilizzo delle tecnologie immersive, verso la condivisione di una visione di comunità attiva che contribuisce alla progettazione di servizi, al loro corretto funzionamento e alla manutenzione degli spazi.

  Il processo stimolato favorisce, così, la costruzione di nuove opportunità per i piccoli destinatari coinvolti, attraverso la condivisione di una cultura della autoresponsabilità e creando, così, nuove traiettorie di vita in grado di sostenere percorsi di crescita e sviluppo, coscienza autonoma e pensiero libero.

La “Città Possibile” sarà progettata insieme ai ragazzi, nella sua strutturazione urbanistica e funzionale, immaginando spazi e definendo le norme e le istituzioni deputate al loro regolamento. Il tutto con una visione moderna in grado di coniugare concetti di cittadinanza attiva, rigenerazione urbana, attenzione all’ambiente nella definizione degli spazi e nella scelta dei materiali, e nella definizione e messa in pratica di sani comportamenti di vita.

 

STECCA X PETRAMORIS - Grazie ad un progetto finanziato dalla Regione Campania, Stecca ha supportare la ditta Lello Orlando S.r.l nell'acquisizione di questo nuovo Pantografo 3D per forme geometriche. 

Un nuovo macchinario che proietta una decennale azienda orafa in nuovo scenario evolutivo, un artigianato 4.0. 

Il progetto finanziato dalla regione prevedeva l'implementazione di un'innovazione di processo grazie all'utilizzo di nuovi impianti e macchinari unitamente ad un ammodernamento delle infrastrutture digitali. 

Stecca è una community di professionisti con una forte inclinazione alla valorizzazione delle attività artigianali e del territorio. 

Ci piace evidenziare che questo progetto, che prevede anche una nuova piattaforma e-commerce, è stato supportato dalla competenza della nostra rete dei partner.

Un nuovo digital work che coniuga perfettamente l'antica tradizione di lavorazione del corallo con le nuove leve richieste da un mercato sempre più connesso. L'ennesimo importante tassello nato grazie alle connessioni sviluppate tra i partner del nostro incubatore di imprese. Un progetto che supporta concretamente la nostra mission: valorizzare costantemente l'artigianato e le attività locali con nuovi strumenti tecnologici e innovativi.

T-HUB Sportello Turistico Vesuviano – Recentemente presentato alla Camera di Commercio di Napoli e in attesa di approvazione,  lo Sportello turistico vesuviano ha l’obiettivo di valorizzare in chiave turistica le eccellenze espresse dal territorio vesuviano e dell’area costa del Vesuvio attraverso una manifestazione in cui tutte le attività turistiche presenti e tutte le attività di punta dell’economia locale interagiscano tra di loro nell’ottica della costituzione di una solida rete collaborativa e nella direzione del rafforzamento dell’offerta turistica complessiva dell’area. Nodale in tal senso è il ruolo dell’incubatore Stecca che, per vocazione legata alla sua mission, costituirà il luogo in cui avverranno le sinapsi tra gli operatori dei servizi di ospitalità di tipo primario (ricettività alberghiera e agrituristica, ostelli, affittacamere, case albergo), operatori di servizi cosiddetti di tipo accessorio (ristorazione, musei, parchi, spettacoli, entertainment) operatori dei servizi complementari (mezzi di trasporto, vettori privati, chartering e tour operator ecc.) con le realtà economiche di eccellenza quali artigianato, agroalimentare e comparto florovivaistico. L’area costa del Vesuvio mantiene da sempre un rapporto vivo col mare, ed è presente fortemente anche oggi il retaggio di quella antica e forte tradizione marinara, con le risorse naturali e paesaggistico ambientali, con il patrimonio storico-architettonico e il sistema produttivo tipico locale, a cui si aggiunge la presenza di un contesto socio culturale ancora ricco di tradizioni e di testimonianze. È su queste componenti che occorre far leva per favorire un nuovo modello di sviluppo sostenibile volto alla valorizzazione delle risorse endogene nell’ottica del rafforzamento dell’offerta turistica complessiva.

Da Torre del Greco riconosciuta come unico centro di produzione a livello mondiale dei cammei di conchiglia passando per Lavorazione della pietra lavica e l’Arte presepiale, per poi passare al comparto florovivaistico e alla filiera delle produzioni DOP legate al Vesuvio (Vino, pomodori, del piennolo, albicocche etc.) fino alla l’antica tradizione pasticcera e culinaria.

Come detto, teatro di questa interazione sarà l’incubatore Stecca di ASCOM Torre del Greco che animerà il dibattito e faciliterà la creazione di nuovi pacchetti turistici da proporre a tour operator in compliance con la domanda turistica crescente e sempre più orientata a percorsi di experiences piuttosto che ad approcci tradizionali. Il progetto verrà svolto nel periodo settembre-dicembre in considerazione della bassa stagione e nell’ottica di poter garantire la massima partecipazione da parte degli attori locali e garantendo il giusto tempo per la restituzione dei risultati progettuali e la pianificazione delle nuove offerte per la stagione 2022.

 

TORRE ALL’OPERA IIa EDIZIONE – In completa continuità con il mandato affidato dall’Amministrazione comunale, il team di Stecca ha offerto la propria competenza e le proprie risorse interne per lo sviluppo di progettualità a favore del Comune di Torre del greco. È questo il caso di Torre all’Opera Ia e IIa edizione. Il progetto, presentato alla Camera di Commercio di Napoli a valere sulle misure destinate ai comuni della provincia, prevede l’organizzazione di un’intera giornata dedicata alle realtà produttive di qualità della città di Torre del Greco con una particolare attenzione alla risorsa Mare e alla filiera agroalimentare, che da sempre caratterizzano la cultura, le tradizioni e l’economia della Città di Torre del Greco. Un evento, in grado di valorizzare le componenti economiche e tradizionali del territorio, che trovano il loro fulcro nella tradizione artigianale, agroalimentare, gastronomica, di produzione florovivaistica e la vicinanza al mare.

La finalità, pertanto, della proposta progettuale è quella di promuovere una manifestazione pubblica, che possa offrire spunto e sostegno economico e culturale alle risorse endogene che sono una caratteristica del territorio anche sul piano di un percorso di marketing territoriale.

L’idea è quella di avviare una programmazione strutturata di eventi ed iniziative pubbliche, sul territorio di Torre del greco, con i seguenti obiettivi:

  • Valorizzare il sistema produttivo locale, al fine di aiutare le imprese a ri/trovare sviluppo e competitività, attraverso attività promozionali e la costruzione di reti di collaborazione B2B (business to business) con soggetti locali e non, al fine di ragionare collettivamente verso lo sviluppo di un’azione concertata di marketing territoriale.
  • Offrire nuove opportunità di fruizione degli spazi urbani di recente rinnovati e rafforzare il rapporto tra la popolazione, le tradizioni e i luoghi simbolo della città;
  • valorizzare e sistematizzare il sistema delle attività economiche legate al mare, all’artigianato e all’agroalimentare, al fine di costruire un sistema in grado di attirare flussi turistici;
  • stimolare l’approccio delle nuove generazioni alla conoscenza e alla pratica degli antichi mestieri, offrendo spunti di dialogo tra i linguaggi dell’economia locale tradizionale e le nuove opportunità offerte dal digital;
  • Attrarre flussi turistici generalmente rivolti verso i principali siti di interesse del territorio campano e destagionalizzare il trend di arrivo dei visitatori

 

La manifestazione “TORRE ALL’OPERA” sarà anche un’occasione per dar nuova vita ai luoghi simbolo della città: l’area del Porto e gli ex Molini Meridionali Marzoli. Scelta come location per l’evento, gli ex Molini Meridionali Marzoli accoglieranno, in stand e postazioni mobili allestiti, le attività produttive tradizionali della città di Torre del Greco, opportunamente individuate, di modo che avranno la possibilità di svolgere la propria attività di promozione e informazione mostrando agli avventori le tecniche di trasformazione, la genuinità e segreti dei loro prodotti. Gli spazi saranno aperti al pubblico che potrà visitare in maniera libera le botteghe all’aperto. Parallelamente all’area botteghe, verranno organizzati laboratori pratici dimostrativi che vedranno il coinvolgimento sia degli istituti scolastici cittadini e di chi ne farà richiesta.

Durante l’arco della giornata dunque turisti, scolaresche e famiglie avranno l’opportunità di aggirarsi per gli stand, osservare le diverse tecniche di lavorazione, confrontarsi con gli operatori e mettersi alla prova nei laboratori pratici grazie agli esperti che animeranno la manifestazione.

Parallelamente alla location dei Molini, verrà attrezzato un percorso ideale che abbraccerà l’area rivierasca e sarà animato da visite guidate e dalla partecipazione dei ristoratori che proporranno assaggi, piatti e menù della tradizione tipica torrese promuovendo i prodotti locali e le ricette antiche.

Il progetto, inoltre, prevede la programmazione di approfondimenti tematici e laboratoriali sui seguenti argomenti: 

  • Laboratorio del gusto e l’antica pasticceria torrese
  • La tradizione artigianale locale
  • La risorsa mare e le nuove strategie di blue growth strategy.
  • Percorso del Calastro
  • Percorso del mare: i pescatori raccontano.

 

AZIONI DI SUPPORTO AL TESSUTO IMPRENDITORIALE E LAVORATIVO

Nonostante il perdurare del clima di incertezza economica generato dalla pandemia e tenuto conto degli enormi sforzi affrontati per poter garantire alla cittadinanza i nostri servizi, il nostro impegno è andato avanti maturando una serie di traguardi nell’attività di sostegno del tessuto imprenditoriale del territorio e di supporto ai giovani imprenditori e non nella ricerca di risorse utili alle loro attività e alla ripresa economica più in generale. 

INVITALIA E RESTO AL SUD – Da gennaio 2021 siamo diventati ente accreditato Invitalia per la misura Resto al Sud. Tale riconoscimento ci consente sia di erogare informazioni gratuite sulla misura che organizzare eventi di animazione e accompagnamento per giovani e meno giovani.

YES I STARTUP – Da aprile 2021 Stecca è diventato soggetto attuatore delle iniziative promosse da Anpal (Agenzia nazionale politiche attive per il lavoro) e coordinata dall’Ente nazionale per il microcredito. In particolare abbiamo completato il processo di accreditamento alla misura Yes I Start Up, un percorso gratuito di formazione all’autoimpiego che fornisce le competenze necessarie a trasformare un’idea imprenditoriale in realtà. Grazie a questo accreditamento, STECCA offre percorsi di formazione indirizzati a giovani Neet tra i 18 e i 29 anni (giovani che non studiano, non lavorano e non frequentano percorsi di formazione professionale), donne inattive, maggiorenni che non risultano occupate in altre attività lavorative, disoccupati di lunga durata, vale a dire persone maggiorenni al momento della presentazione della domanda. Yes I startup è un percorso formativo all’imprenditorialità basato su corsi mirati a trasmettere le competenze necessarie per costruire la propria startup, dalla creazione del business plan alla preparazione della documentazione richiesta per avviare l’attività. Yes I Startup è inoltre una attività propedeutica alla più nota e consolidata misura SELFIEMPLOYEMENT.

 

Ad oggi, grazie al nostro Team di esperti in consulenza e alla nostra rete di partner, garantiamo supporto su Finanza Agevolata, Incentivi, Formazione finanziata, Strategie di Comunicazione e Marketing, Progetti di ricerca e innovazione tecnologica, Internazionalizzazione, ICT, Piattaforme digitali e E-commerce. 

 

Sulla base di questa premessa, Stecca ha strutturato uno sportello di Orientamento al lavoro e Autoimprenditorialità, i cui servizi sono offerti in forma gratuita alla collettività.

In particolare: 

  • servizio di orientamento individuale all’auto-impiego e tutoraggio nelle fasi di start-up, con l’obiettivo di sostenere le capacità imprenditoriali dell’utenza, attraverso la verifica della propensione auto-imprenditoriale, lo sviluppo della business idea con la costruzione del Business Model
  • Informazione sui principali programmi di investimento per l'avvio di impresa (Resto al Sud, Selfiemployment, Cultura Crea, Smart&start) e per l'inserimento nel mercato del lavoro (Garanzia Giovani, Yesistartup). L’attività prevede: 
    • la verifica di fattibilità di iniziative imprenditoriali in relazione a specifici programmi agevolativi;
    • Presa in carico per il supporto informativo su programmi di politiche attive per il lavoro (es. Garanzia Giovani);
  • supporto per l’accesso a strumenti regionali, nazionali e comunitari

 

FONDO NUOVE COMPETENZE – Gestito da ANPAL, il Fondo Nuove Competenze, finanzia il costo del personale (impegnato nella formazione) comprensivo dei relativi contributi previdenziali e assistenziali. Si rivolge alle imprese che, causa la crisi pandemica da Covid-19, dovendo ricorrere ad una riduzione dell’orario di lavoro dei propri dipendenti hanno la possibilità di recuperare le ore in riduzione, destinandole a percorsi di sviluppo delle competenze dei lavoratori. 

Stecca ha lavorato alla costruzione di un progetto di sistema, nel settore artigianato e turistico, al fine di coniugare fabbisogni formativi omogenei. L’idea è stata quella di promuovere un programma in grado di accompagnare le aziende verso un processo di digitalizzazione, attraverso l’utilizzo di strumenti elettronici e nuove tecniche di vendita per rispondere all’emergenza mondale ed essere competitivi nel nuovo scenario internazionale. In particolare il team di Stecca, per le aziende che ne hanno fatto richiesta, si è occupata di:

  • Analisi fabbisogno e costruzione del piano formativo adeguato al reskilling 
  • Assistenza per richiesta accordo sindacale 
  • Definizione del budget 
  • Presentazione del progetto ed elaborazione richiesta per l’acconto 
  • Scouting delle professionalità interne ed esterne da coinvolgere
  • Erogazione della formazione e coordinamento dei docenti interni
  • Certificazione delle competenze in uscita 
  • Rendicontazione, richiesta saldo e produzione delle relazioni finali

Protocollo di intesa con Ufficio Servizi Sociali nell’ambito del PUC (Progetti Utili alla collettività) – Attraverso l’area funzionale Steccaform, dedicata alla formazione professionale, STECCA ha siglato con i Servizi Sociali del Comune di Torre del Greco una convenzione per la realizzazione di servizio di formazione (ex D. LGS. 81/2008) specifica per i beneficiari RDc (reddito di cittadinanza) partecipanti ai Progetti Utili alla Collettività (PUC). La Convenzione prevede un percorso formativo a favore di soggetti richiedenti reddito di cittadinanza, finalizzato all’ acquisizione di nuove skills da impiegare in future occupazioni. In particolare, è stato previsto un percorso che parte dalla presa in carico dell’utente indicato dai servizi sociali, al potenziamento dello stesso, fino alla restituzione di una figura professionale spendibile sul mercato del lavoro. La presa in carico prevede un primo colloquio conoscitivo, con lo scopo di individuare le competenze in dote al soggetto, per poi individuare 2 percorsi formativi professionalizzanti. Il percorso termina con la restituzione di una relazione e la redazione di un curriculum, con evidenza di competenze formative ed esperienze lavorative. La proposta ha tenuto conto sia della natura di ASCOM Torre del Greco in quanto associazione di categoria che propone regolarmente un’offerta formativa sulla base del fabbisogno espresso dalle aziende, sia della natura stessa di incubatore di imprese del progetto Stecca. Infatti la proposta potrà essere estesa, su richiesta specifica dell’utente, all’accompagnamento verso percorsi alternativi di auto impiego. 

 

BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE - La Camera di Commercio di Napoli, ha emanato un Bando per la concessione di Voucher per l’internazionalizzazione delle imprese. I contributi a fondo perduto alle MPMI della provincia di Napoli, con l’intento di rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, assistendole nell’individuazione di nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi o primi mercati di sbocco.

Anche per questa opportunità il team di stecca ha dato supporto gratuito a circa 40 aziende del territorio per scoprire e facilitare le operazioni di presentazione della domanda. 

 

FORMAZIONE, ORIENTAMENTO AL LAVORO ED EMPOWERMENT 

 

L’Area formazione è una delle principali attività istituzionali di Stecca, avviate fin da subito come volano per le altre attività di empowerment previste dal progetto. Per l’importanza che le è stata attribuita in sede di progettazione, infatti, sono state individuate, all’interno della struttura, 4 aule, destinate alla formazione professionale, da erogare in modalità di formazione teorica e laboratoriale, che hanno ottenuto l’idoneità igienico-sanitaria da parte dell’Asl Na 3 U.O.P.C. 57 in data 03/05/2018. 

Anche nel 2020 e nel 2021 l’area formazione ha dato risultati soddisfacenti, sia in termini di partecipazione che di gradimento per i contenuti proposti. Le attività erogate sono state utili ad interpretare il fabbisogno formativo del territorio, dando la possibilità di entrare in collegamento con i potenziali beneficiari della formazione e proporre le competenze formate alle aziende con cui Stecca è in contatto. Il valore aggiunto di un tale sistema dedicato alla formazione professionale sta nel fatto che si creano connessioni virtuose tra le macroaree in cui Stecca opera. L’analisi dei bisogni delle aziende partner fornisce spunti per la progettazione dell’offerta formativa e contemporaneamente consente di formare risorse e competenze in grado di trovare impiego nell’offerta locale di lavoro. Ed in alcune occasioni, Stecca ha creato occasioni di incrocio tra domanda e offerta di lavoro che, seppure non siano state tradotte sempre in collaborazioni durature, ha comunque fornito l’occasione ai nostri discenti di riflettere e sperimentare strumenti e modalità di presentazione e di ingresso nel mercato del lavoro. I nostri corsi presentano, infatti, sempre un modulo dedicato all’orientamento al lavoro ed in tutti i casi è stata offerta la possibilità ai partecipanti di sostenere un colloquio di lavoro. Tale modulo, assieme all’attività quotidiana offerta dai mentor e tutor di Stecca rappresenta il cardine del processo di empowerment che Stecca ha posto come obiettivo trasversale al processo di incubazione. Da marzo 2020 e per le ragioni ben note legate alla pandemia, abbiamo dovuto necessariamente rivedere la metodologia di somministrazione. Per quanto riguarda la formazione, il lockdown ha relativamente bloccato le attività infatti, dopo un breve periodo di riorganizzazione e grazie alla versatilità dei nostri partner, abbiamo avviato una serie di corsi a distanza on line che hanno riscosso moltissimo successo sia in termini di gradimento da parte dei partecipanti che in termini di partecipazione complessiva. In particolare sono stati organizzati i seguenti corsi:

 

2020 

  • ADDETTO AL PUNTO VENDITA 

20 Utenti per 160h

  • INFORMATICA E LINGUA INGLESE E FRANCESE

60 UTENTI PER 380H

  • BACK OFFICE

40 UTENTI PER 350H

Per un totale di 120 utenti e di 890 ore somministrate.

 

2021

  • ADDETTO BUSTE PAGA, SERVIZI DI CAF E PATRONATO

 40 UTENTI 480H

  • JAVA DEVELOPER 

50 UTENTI 480H

  • BACK OFFICE E LINGUA INGLESE

 20 UTENTI 240H

  • DIGITAL MARKETING & DIGITAL SPECIALIST DEVELOPER 

30 UTENTI 320H

Gli utenti orientati al percorso sono in totale 350 per un totale di 1500h 

 

Inoltre Stecca collabora con l'agenzia nazionale per il lavoro ANPAL per la realizzazione di progetti formativi sul territorio campano dedicato ad utenti NEET. I percorsi attivi attualmente sono JAVA DEVELOPER, ITC sicurezza informatica, Digital specialist Developer. Al termine dei percorsi formativi gli utenti parteciperanno ad uno stage retribuito della durata di 3 mesi presso le aziende del nostro territorio.

Alternanza scuola-lavoro 

Sulla scia del successo riscontrato nella passata edizione, l'Istituto Degni di Torre del Greco ha rinnovato l’impegno con Stecca per il 2019/2020. Abbiamo riproposto due percorsi di Alternanza Scuola Lavoro, rispettivamente di 60H e 40H, sul tema da noi proposto lo scorso anno. In particolare sono stati avviati percorsi di accompagnamento alla creazione di impresa turistica integrata all'interno dei quali i giovani studenti si sono cimentati nella creazione di un progetto di impresa che partiva dall'analisi del contesto fino alla redazione e presentazione di un business plan e di un piano economico finanziario. La formula, strutturata dal nostro team, ha seguito lo schema di una vera e propria Academy con momenti di approfondimento delle tematiche, contributi da parte di esperti di settore, mentoring e tutoraggio di progetto. Gli studenti hanno approcciato e approfondito tecniche di compilazione degli strumenti per l’articolazione dell’idea imprenditoriale (business plan, business model canvas), terminologia di settore e metodi per la redazione del piano economico finanziario e strategie di marketing. Tutte le conoscenze acquisite durante le lezioni d’aula sono state applicate nelle ore laboratoriali. 

Gli studenti hanno così avuto modo di acquisire tecniche di lavoro in gruppo, del brain storming e del problem solving aziendale sviluppando consapevolezza del proprio ruolo e delle funzioni delle diverse professionalità e ruoli in ambito aziendale. Saper comunicare efficacemente, saper documentare e presentare il proprio lavoro. Purtroppo anche i due percorsi, come la stragrande maggioranza delle nostre attività, sono stati sospesi per via dell’emergenza sanitaria, ma verranno prontamente recuperati ad inizio del nuovo anno scolastico. Da novembre 2020 a gennaio 2021 abbiamo inoltre partecipato al PON Scuola di comunità formando circa 25 alunni dell’istituto degni sulle tematiche relative alle tecniche di comunicazione di impresa e più precisamente impresa turistica.

 

CONSULENZE E SERVIZI

L’incubatore di Stecca e il Coworking 

Il processo di incubazione è stato avviato a partire da ottobre 2018 con il lancio di una campagna social e l’attivazione sul sito di Stecca della piattaforma di accesso all’incubatore, attraverso il seguente link https://stecca.org/incubatore. La piattaforma permette di accedere ad un primo modulo di contatto, attraverso il quale l’aspirante imprenditore può descrivere la sua idea imprenditoriale ed il settore economico prescelto. Successivamente all’invio del modulo di contatto, l’utente viene contattato da un tutor e contestualmente viene inviata la Call per accedere all’incubatore, attraverso il quale vengono condivise le modalità ed i requisiti per poter essere incubati. La call viene rivolta a soggetti che vogliano intraprendere un nuovo progetto imprenditoriale, una start up o spin off, ovvero imprese che intendano avviare un processo di sviluppo aziendale. L’idea imprenditoriale viene così valutata per grado di innovatività e sostenibilità nonché per la capacità di concorrere all’obiettivo generale di Stecca, ovvero valorizzare l’artigianato locale. Una volta completato il processo di valutazione, il richiedente viene accompagnato nel processo di trasformazione dall’idea al progetto imprenditoriale, da una prima analisi di fattibilità fino alla richiesta di accesso al credito per l’avvio del progetto imprenditoriale. L’utente ha la possibilità di accedere a tutti i servizi e le consulenze che Stecca è in grado di erogare grazie alla rete allargata di partner, dalla consulenza tecnico-amministrativa, passando dal marketing e comunicazione fino alla finanzia agevolata. 

A dicembre 2019, abbiamo avviato una modalità sperimentale di accesso all’incubatore, attraverso una call for ideas, utile ad individuare le idee imprenditoriali che avrebbero poi accesso ad un percorso formativo su management imprenditoriale, fino alla selezione della migliore proposta che sarà premiata ed incubata. Tale percorso ha purtroppo subito un arresto dovuto all’emergenza Covid19. La crisi sanitaria ha di fatto ostacolato il processo sia di selezione delle idee imprenditoriali che di aggiudicazione degli spazi, alimentando il clima di paura nel prendere parte a percorsi condivisi e di coworking.

Ricordiamo che ad oggi contiamo circa 8 soggetti tra startup incubate e aziende impegnate in processi di innovazione di processo e di prodotto. 

In particolare sono presenti due startup impegnata nello sviluppo di un applicativo per il settore ristorazione di cui una innovativa, una impegnata nello sviluppo di design artistico artigianale, un’azienda impegnata nello sviluppo di un applicativo per il settore dell'artigianato del corallo e del cammeo, un’azienda attiva nel settore di noleggio e chartering nautico turistico e un'azienda attiva nel settore dell'economia del mare con un progetto di sviluppo finalizzato alla creazione di una piattaforma virtuale per l'inserimento lavorativo. Le altre startup afferenti a Stecca seguono percorsi di incubazione esterna.

L’ingresso all’interno dell’incubatore prevede l’adesione ad un regolamento etico che è alla base della creazione della community di Stecca e che rappresenta il valore aggiunto della vita stessa all’interno del COWORKING, inteso come modalità di lavoro in uno spazio condiviso che genera mutue opportunità, grazie all’intermediazione dei tutor di Stecca. 

Il Coworking all’interno di Stecca viene, in particolare, organizzato su tre diversi livelli: 

1. Il CoBar, un punto ristoro all’interno della struttura dove viene organizzato il primo livello di coworking. Uno spazio immaginato con un concept specifico, dove i professionisti hanno la possibilità di lavorare e nello stesso tempo consumare un pasto o una bevanda; e nello stesso tempo è il luogo dove “gli abitanti” di stecca si incontrano e hanno la possibilità di confrontarsi e condividere potenziali progettualità. 

 

2. la sala Coworking, allestita con un grande tavolo rettangolare, dove i professionisti scelgono di lavorare in maniera più riservata, ma sempre condividendo lo spazio con altri lavoratori. L’accesso alla sala coworking può essere permanente o temporaneo, attraverso un sistema di prenotazione condiviso. Attualmente la sala coworking ospita abitualmente circa dieci professionisti del settore digital. 

 

3. Business office, destinati alle start up e ai partners che “vivono” nella struttura, con i quali Stecca ha instaurato un rapporto di mutuo scambio di servizi. 

 

 

 

Area Consulenza 

Quest'area assicura la coerenza tra le strategie aziendali e l'organizzazione del lavoro delle startup che vi accedono. Assicuriamo il supporto agli incubati e forniamo gli strumenti necessari per la nascita, crescita e accelerazione di progetti di impresa. L’ufficio di consulenza si avvale della professionalità e del supporto specialistico dei suoi partner per offrire il massimo dei servizi possibili che spaziano dalla progettazione alla redazione di business plan, dalla finanza agevolata al digital marketing. In particolare forniamo consulenza in:

  • Finanza agevolata
  • Consulenza tecnica- amministrativa
  • Servizi tecnici- informatici 
  • Digital transformation
  • Formazione
  • Marketing e comunicazione
  • Consulenza legale, lavoro, fiscale 
  • Internazionalizzazione
  • Tutela Diritti d’autore
  • Tutela privacy 
  • Marchi e brevetti 

Da luglio 2020 a luglio 2021, abbiamo dato supporto a circa 450 soggetti tra startup e giovani aspiranti imprenditori. Per gestire questa mole di lavoro abbiamo istituito uno sportello attivo tre giorni a settimana, un sistema di catalogazione di progetti e richiedenti e un’informatizzazione delle procedure consulenziali.

L’incremento costante registrato dal 2019 a oggi è dovuto sicuramente all’attività di marketing svolta sul territorio che ha consolidato la presenza di Stecca, ma anche alle numerose risorse finanziarie messe in campo dal Governo per arginare gli effetti di impoverimento dovuti al Covid19. Particolarmente importante è stata inoltre l’attività di networking svolta con le strutture analoghe alla nostra, con grandi players italiani dell’innovazione (ENEA, EDI e Università Parthenope) e l’istaurazione di un canale diretto con l’assessorato alle Startup Innovazione e Internazionalizzazione della Regione Campania che hanno contribuito a rafforzare la nostra credibilità e spendibilità. 

WORKSHOP ED EVENTI 

 

Aperitivo turismo

Da settembre 2020 hanno ripreso, con cadenza mensile, una serie di incontri informali volti alla promozione e valorizzazione degli operatori turistici dell’area vesuviana. L’Aperitivo sul Turismo ha raccolto la partecipazione di operatori del turismo (strutture ricettive e ristorative, trasporti, guide turistiche, tour operator e associazioni di promozione turistica) con l’intento di conoscersi e condividere idee su servizi da implementare sul territorio. Abilmente moderati dal team di Stecca, dagli incontri sono emerse idee progettuali e spunti di riflessione utili alla condivisione e conoscenza delle varie realtà espresse dal territorio e a riorganizzare la strategia commerciale degli operatori. 

 

Workshop Tematici

A partire dal mese di giugno 2021, periodo dopo il quale è stato possibile riprendere la partecipazione ad eventi in presenza, hanno avuto inizio la programmazione degli incontri e worksop relativi alla prima fase del progetto Explosiva e in particolare:

Lunedì 24 maggio – Evento di presentazione istituzionale. Presentazione call e partner tecnici.

Ospiti: 

- Regione, Comune, Università Parthenope, Enea, EDI, e partners istituzionali del Progetto Stecca.

Giovedì 10 giugno Business Model e Business Plan: i primi passi di una Startup.
Giovedi 17 giugno Marketing digitale per le piccole e medie imprese
Giovedì 24 giugno Come validare la tua idea di startup

Giovedì 6 luglio Tecnologie digitali per creare valore economico nelle 

giovedì 13 luglio LEAN STARTUP: avviare un'impresa in un contesto di incertezza 

Giovedì 20 luglio Gli incentivi di Invitalia

Giovedì 27 luglio - evento finale chiusura prelancio

Ospiti: Invitalia, Banca di Credito Popolare, più testimonianze dei settori (Turismo – Consorzio Costa del Vesuvio, Enea - Economia Circolare, Anea-Mobilità sostenibile, Artiginato – Assocoral) 

 

COBAR E MANIFESTAZIONI 

Il Cobar rappresenta il punto ristoro della Stecca, ma soprattutto il cuore dell’attività di animazione, il luogo dove si ha la possibilità di lavorare e consumare un pasto o una bevanda ed incontrare altri professionisti. L’Area del Cobar è, inoltre, dedicata eventi culturali e tecnici, organizzati in maniera informale ma con taglio strettamente professionale, in linea con lo stile di Stecca. A partire da settembre 2020, compatibilmente con le restrizioni dovute al Covid19, è stato ipotizzato un calendario di appuntamenti che prevedessero l’alternarsi di mostre artigiane, eventi culturali, contest di idee, presentazioni di libri ed eventi musicali. 

Tuttavia è stato possibile organizzare solo pochi eventi a causa dell’inasprirsi delle norme di controllo anti Covid19. Di seguito i principali eventi organizzati nel periodo:

-15/09/2020: 24 Libri d'Artista eseguiti su testi poetici di 12 autori.

- febbraio/aprile 2021: Personale dell’artista Silvio Marrazzo recensita anche sulla stampa locale.

- aprile/giugno: personale dell’artista pittore torrese Cristoforo Russo

 

Inoltre a partire dal mese di luglio e fine a fine settembre, dal giovedì alla domenica, è stato programmato un ciclo di manifestazioni culturali, promossa da rivolte al territorio con lo scopo di creare un momento aggregante per giovani e meno giovani, indirizzato al confronto e all’individuazione di nuove idee e proposte in ambito socioculturale. Un vero e proprio Contest di idee in un ambiente multiculturale e dinamico, animato dai facilitatori del team di Stecca e da un accompagnamento musicale di volta in volta tematizzato.