Report Attività al 31 Luglio 2020 - Stecca

Report Attività al 31 Luglio 2020

Hub

28 Ottobre 2020

Report Attività Al 31 luglio 2020







"Stecca” è un progetto volto all’attuazione di azioni finalizzate allo sviluppo del tessuto economico e sociale di Torre del Greco, attraverso la realizzazione di un incubatore di imprese per la valorizzazione delle attività artigianali tradizionali locali, che preveda il coinvolgimento di giovani e meno giovani in percorsi che riguardano l’accesso al lavoro e la formazione, con particolare attenzione alla creazione e allo sviluppo di impresa.
Nato come parte integrante delle politiche di sviluppo di ASCOM di Torre del Greco e alloggiato nei locali di proprietà dell’Amministrazione comunale, assegnati tramite Avviso Pubblico, il progetto “Stecca” propone programmi volti alla formazione professionale, l’orientamento al lavoro, l’assistenza e consulenza aziendale, la promozione turistica e culturale, l’animazione sociale.
Posti nella suggestiva cornice degli ex Molini Meridionali Marzoli e a pochi passi dal porto di Torre del Greco, i locali della “Stecca”, recentissimamente ristrutturati, offrono l’opportunità di usufruire di spazi tecnologicamente all’avanguardia e rispettosi di tutte le normative vigenti in termini di sicurezza da destinare a giovani, start-up, imprese e professionisti che abbraccino appieno gli obiettivi di implementazione e valorizzare dei settori di eccellenza dell’economia Torrese.

LE AREE DI INTERVENTO
I settori economici verso cui sono canalizzate le attività e le strategie di crescita di Stecca sono l'ARTIGIANATO LOCALE, ECONOMIA DEL MARE, TURISMO E CULTURA, ENOGASTRONOMIA.
Le macroaree d'azione individuate rappresentano il fulcro sul quale ruotano le diverse iniziative programmate e gli strumenti necessari al conseguimento degli obiettivi strategici definiti in fase progettuale.
Come indicato nella precedente relazione di ricognizione sulle attività svolte, l’anno lavorativo in cui si svolgono le attività di Stecca va dal 01-08-2019 al 31-07-2020 a causa dei problemi tecnici relativi agli impianti che hanno condizionato l’operatività e l’accessibilità della struttura.
È altrettanto indispensabile evidenziare che anche le attività di Stecca, per lo spirito che le caratterizza e per le dinamiche su cui si fonda, ha subito un grosso contraccolpo a causa dell’emergenza Covid19. Attività di coworking, cospace, formazione, workshop, Cobar, consulenza hanno subito uno stop a partire dal 9 marzo e nonostante la ripresa, stentano a ripartire per il clima di incertezza ancora diffuso.

RELAZIONI ISTITUZIONALI: Networking e partenariati
Per poter raggiungere l’obiettivo generale e potersi posizionare come incubatore di imprese per la valorizzazione delle attività artigianali locali, il progetto Stecca ha proceduto nell’opera già ben avviata di costruzione di un network di relazioni, con altre associazioni di categoria, nuovi soggetti economici, aggregazioni giovanili e singoli portatori di interesse per divulgare e condividere le finalità e le attività del progetto.
La fase di networking ha rafforzato una già ampia rete di partner a supporto del progetto e, oltre a generare circolarità di professionalità, ha permesso di entrare in relazione con nuove categorie di imprese, ciascuna portatrice ed interprete di una serie di bisogni, verso i quali sono state reindirizzate le attività dell’incubatore.
Il rafforzamento del networking ha generato una serie di nuove intese e accordi di partenariato tra cui piace evidenziare:
- Accordo di partenariato con Banca di Credito Popolare per la creazione di percorsi di Accademy e il monitoraggio delle misure di incentivo alle imprese e Startup.
- Accordo di partenariato con il Consorzio di Imprese Costa del Vesuvio con il quale sono stati organizzati una serie di eventi di animazione e informazione sulle opportunità per le imprese del territorio.
- Accordo di partenariato con l’Università Degli Studi di Napoli Parthenope e il Dipartimento Di Studi Aziendali Ed Economici.
- FLAG Litorale Miglio d’oro
- Accordo di partenariato con KCITY – Società di Rigenerazione urbana.
- Riunioni con categorie di imprese, quali Cantieri navali, strutture ricettive, ristoranti, florovivaisti, commercianti, fino alla costituzione della rete delle attività produttive della città di Torre del Greco con la partecipazione di Ascom, Consorzio Costa del Vesuvio, Assocoral, Associazione attività produttive zona porto, Cia, Cameoart, Associazione cantieri navali, Confesercenti, CGIL, Proloco, Confidi ed ExpoItaly e Altro Centro Shopping.
- Accordo di partenariato con il Forum dei Giovani di Torre del Greco.
- Partecipazione ad eventi dedicati all’innovazione e incubatori, come:
Innovation Village Napoli
SMAU Napoli Tavolo degli innovatori.
Youth Village
Future Fair di Apple Accademy
Cisco Academy presso la Federico II
Na’Startup Day Presentazione del Progetto STECCA e delle Startup incubate


PROGETTAZIONE E PROGRAMMI FINALIZZATI
Tra le relazioni di partenariato intercorse e ancora in pieno sviluppo meritano una più ampia trattazione gli accordi stipulati con Banca di Credito Popolare, Consorzio di Imprese Costa del Vesuvio e l’Università Degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento Di Studi Aziendali Ed Economici. Con questi soggetti, sia in forma singola che associata, abbiamo avviato importanti interlocuzioni nell’ottica di generare percorsi di Accademy, consulenza e monitoraggio delle misure di incentivo alle imprese ed eventi tesi alla divulgazione di percorsi innovativi per la creazione di impresa turistica. Con questi partner, in forma consorziata, Ascom Torre del Greco ha partecipato alle “Misure di rafforzamento dell'Ecosistema innovativo della Regione Campania” finalizzato a valorizzare il capitale umano impegnato nello sviluppo di startup innovative ad alta intensità conoscitiva in linea con la RIS3  Campania e con i settori della green economy, dell’energia, dell’ambiente, della cultura e del turismo, al fine di incrementare la competitività d’impresa e favorire i mutamenti tecnologici ed economici della Regione Campania.

Altra partnership meritevole di maggiore approfondimento è quella istituita col Il Flag – Litorale Miglio d’Oro con il quale, dopo l’insediamento della sede all’interno della nostra struttura, sono state avviate una serie di iniziative che hanno riguardato principalmente l’incremento, la redditività e la diversificazione delle attività economiche legate alla fruizione delle risorse marine e costiere, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo imprenditoriale e la creazione di nuove opportunità di lavoro, nonché la ricomposizione dei modelli di gestione e fruizione degli attrattori culturali e naturali locali.

FORMAZIONE, ORIENTAMENTO AL LAVORO ED EMPOWERMENT
L’Area formazione è una delle principali attività istituzionali di Stecca, avviate fin da subito come volano per le altre attività di empowerment previste dal progetto. Per l’importanza che le è stata attribuita in sede di progettazione, infatti, sono state individuate, all’interno della struttura, 4 aule, destinate alla formazione professionale, da erogare in modalità di formazione teorica e laboratoriale, che hanno ottenuto l’idoneità igienico-sanitaria da parte dell’Asl Na 3 U.O.P.C. 57 in data 03/05/2018.
Anche nel 2019 e nel 2020 l’area formazione sta dando risultati soddisfacenti, sia in termini di partecipazione che di gradimento per i contenuti proposti. Le attività erogate sono state utili ad interpretare il fabbisogno formativo del territorio, dando la possibilità di entrare in collegamento con i potenziali beneficiari della formazione e proporre le competenze formate alle aziende con cui Stecca è in contatto. Il valore aggiunto di un tale sistema dedicato alla formazione professionale sta nel fatto che si creano connessioni virtuose tra le macroaree in cui Stecca opera. L’analisi dei bisogni delle aziende partner fornisce spunti per la progettazione dell’offerta formativa e contemporaneamente consente di formare risorse e competenze in grado di trovare impiego nell’offerta locale di lavoro. Ed in alcune occasioni, Stecca ha creato occasioni di incrocio tra domanda e offerta di lavoro che, seppure non siano state tradotte sempre in collaborazioni durature, ha comunque fornito l’occasione ai nostri discenti di riflettere e sperimentare strumenti e modalità di presentazione e di ingresso nel mercato del lavoro. I nostri corsi presentano, infatti, sempre un modulo dedicato all’orientamento al lavoro ed in tutti i casi è stata offerta la possibilità ai partecipanti di sostenere un colloquio di lavoro. Tale modulo, assieme all’attività quotidiana offerta dai mentor e tutor di Stecca rappresenta il cardine del processo di empowerment che Stecca ha posto come obiettivo trasversale al processo di incubazione.
Da marzo 2020 e per le ragioni ben note legate alla pandemia, abbiamo dovuto necessariamente rivedere la metodologia di somministrazione. Per quanto riguarda la formazione il lockdown, ha relativamente bloccato le attività infatti, dopo un breve periodo di riorganizzazione e grazie alla versatilità dei nostri partner, abbiamo avviato una serie di corsi a distanza on line che hanno riscosso moltissimo successo sia in termini di gradimento da parte dei partecipanti che in termini di partecipazione complessiva. In particolare sono stati organizzati i seguenti corsi:
N. 1 EDIZIONI DI ADDETTO/A AL BACK/FRONT OFFICE (240H ciascuno) in presenza;
N. 1 EDIZIONI DI ADDETTO A CAF E PATRONATO (240H) in presenza;
N. 1 EDIZIONE DI OPERATORE DI DIGITAL MARKETING IN LINGUA INGLESE (180H) online;
N. 1 EDIZIONE DI PERSONALE ADDETTO ALLA SEGRETERIA INTERNAZIONALE (120H) online;
N. 1 ADDETTO AL BACKOFFICE CONCOMPETENZE IN INGLESE (180H) online.
Alternanza scuola-lavoro
Sulla scia del successo riscontrato nella passata edizione, l'Istituto Degni di Torre del Greco ha rinnovato l’impegno con Stecca per il 2019/2020. Abbiamo riproposto due percorsi di Alternanza Scuola Lavoro, rispettivamente di 60 e 40, sul tema da noi proposto lo scorso anno. In particolare sono stati avviati percorsi di accompagnamento alla creazione di impresa turistica integrata all'interno dei quali i giovani studenti si sono cimentati nella creazione di un progetto di impresa che partiva dall'analisi del contesto fino alla redazione e presentazione di un business plan e di un piano economico finanziario. La formula, strutturata dal nostro team, ha seguito lo schema di una vera e propria Academy con momenti di approfondimento delle tematiche, contributi da parte di esperti di settore, mentoring e tutoraggio di progetto. Gli studenti hanno approcciato e approfondito tecniche di compilazione degli strumenti per l’articolazione dell’idea imprenditoriale (business plan, business model canvas), terminologia di settore e metodi per la redazione del piano economico finanziario e strategie di marketing. Tutte le conoscenze acquisite durante le lezioni d’aula sono state applicate nelle ore laboratoriali.
Gli studenti hanno così avuto modo di acquisire tecniche di lavoro in gruppo, del brain storming e del problem solving aziendale sviluppando consapevolezza del proprio ruolo e delle funzioni delle diverse professionalità e ruoli in ambito aziendale. Saper comunicare efficacemente, saper documentare e presentare il proprio lavoro. Purtroppo anche i due percorsi, come la stragrande maggioranza delle nostre attività, sono stati sospesi per via dell’emergenza sanitaria, ma verranno prontamente recuperati ad inizio del nuovo anno scolastico.
CONSULENZE E SERVIZI
L’incubatore di Stecca e il Coworking
Il processo di incubazione è stato avviato a partire da ottobre 2018 con il lancio di una campagna social e l’attivazione sul sito di Stecca della piattaforma di accesso all’incubatore, attraverso il seguente link https://stecca.org/incubatore. La piattaforma permette di accedere ad un primo modulo di contatto, attraverso il quale l’aspirante imprenditore può descrivere la sua idea imprenditoriale ed il settore economico prescelto. Successivamente all’invio del modulo di contatto, l’utente viene contattato da un tutor e contestualmente viene inviata la Call per accedere all’incubatore, attraverso il quale vengono condivise le modalità ed i requisiti per poter essere incubati. La call viene rivolta a soggetti che vogliano intraprendere un nuovo progetto imprenditoriale, una start up o spin off, ovvero imprese che intendano avviare un processo di sviluppo aziendale.
L’idea imprenditoriale viene così valutata per grado di innovatività e sostenibilità nonché per la capacità di concorrere all’obiettivo generale di Stecca, ovvero valorizzare l’artigianato locale. Una volta completato il processo di valutazione, il richiedente viene accompagnato nel processo di trasformazione dall’idea al progetto imprenditoriale, da una prima analisi di fattibilità fino alla richiesta di accesso al credito per l’avvio del progetto imprenditoriale. L’utente ha la possibilità di accedere a tutti i servizi e le consulenze che Stecca è in grado di erogare grazie alla rete allargata di partner, dalla consulenza tecnico-amministrativa, passando dal marketing e comunicazione fino alla finanzia agevolata.
A dicembre 2019, abbiamo avviato una modalità sperimentale di accesso all’incubatore, attraverso una call for ideas, utile ad individuare le idee imprenditoriali che avrebbero poi accesso ad un percorso formativo su management imprenditoriale, fino alla selezione della migliore proposta che sarà premiata ed incubata. Tale percorso ha purtroppo subito un arresto dovuto all’emergenza Covid19. La crisi sanitaria ha di fatto ostacolato il processo sia di selezione delle idee imprenditoriali che di aggiudicazione degli spazi, alimentando il clima di paura nel prendere parte a percorsi condivisi e di coworking.
Ricordiamo che ad oggi contiamo circa 8 soggetti tra startup incubate e aziende impegnate in processi di innovazione di processo e di prodotto.
In particolare sono presenti due startup impegnata nello sviluppo di un applicativo per il settore ristorazione di cui una innovativa, una impegnata nello sviluppo di design artistico artigianale, un’azienda impegnata nello sviluppo di un applicativo per il settore dell'artigianato del corallo e del cammeo, un’azienda attiva nel settore di noleggio e chartering nautico turistico e un'azienda attiva nel settore dell'economia del mare con un progetto di sviluppo finalizzato alla creazione di una piattaforma virtuale per l'inserimento lavorativo. Le altre startup afferenti a Stecca seguono percorsi di incubazione esterna.
L’ingresso all’interno dell’incubatore prevede l’adesione ad un regolamento etico che è alla base della creazione della community di Stecca e che rappresenta il valore aggiunto della vita stessa all’interno del COWORKING, inteso come modalità di lavoro in uno spazio condiviso che genera mutue opportunità, grazie all’intermediazione dei tutor di Stecca.
Il Coworking all’interno di Stecca viene, in particolare, organizzato su tre diversi livelli:

1. Il CoBar, un punto ristoro all’interno della struttura dove viene organizzato il primo livello di coworking. Uno spazio immaginato con un concept specifico, dove i professionisti hanno la possibilità di lavorare e nello stesso tempo consumare un pasto o una bevanda; e nello stesso tempo è il luogo dove “gli abitanti” di stecca si incontrano e hanno la possibilità di confrontarsi e condividere potenziali progettualità.

2. la sala Coworking, allestita con un grande tavolo rettangolare, dove i professionisti scelgono di lavorare in maniera più riservata, ma sempre condividendo lo spazio con altri lavoratori. L’accesso alla sala coworking può essere permanente o temporaneo, attraverso un sistema di prenotazione condiviso. Attualmente la sala coworking ospita abitualmente circa dieci professionisti del settore digital.

3. Business office, destinati alle start up e ai partners che “vivono” nella struttura, con i quali Stecca ha instaurato un rapporto di mutuo scambio di servizi.
Area Consulenza
Quest'area assicura la coerenza tra le strategie aziendali e l'organizzazione del lavoro delle startup che vi accedono. Assicuriamo il supporto agli incubati e forniamo gli strumenti necessari per la nascita, crescita e accelerazione di progetti di impresa. L’ufficio di consulenza si avvale della professionalità e del supporto specialistico dei suoi partner per offrire il massimo dei servizi possibili che spaziano dalla progettazione alla redazione di business plan, dalla finanza agevolata al digital marketing. In particolare forniamo consulenza in:
- Finanza agevolata
- Consulenza tecnica- amministrativa
- Servizi tecnici- informatici
- Digital transformation
- Formazione
- Marketing e comunicazione
- Consulenza legale, lavoro, fiscale
- Internazionalizzazione
- Tutela Diritti d’autore
- Tutela privacy
- Marchi e brevetti
Nel 2019 e fino a marzo 2020, abbiamo dato supporto a circa 230 soggetti tra startup e giovani aspiranti imprenditori. Per gestire questa mole di lavoro abbiamo istituito uno sportello attivo tre giorni a settimana, impegnando i restanti giorni ad espletare le richieste online. Questo sensibile incremento, rispetto al 2018/2019, è dovuto sia all’attività di marketing svolta sul territorio che al consolidamento dell’immagine di Stecca. Particolarmente importante è stata inoltre l’attività di networking svolta con le strutture analoghe alla nostra e l’istaurazione di un canale diretto con l’assessorato alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione della Regione Campania che hanno contribuito a rafforzare la nostra credibilità e spendibilità.

WORKSHOP ED EVENTI
Aperitivo turismo Da ottobre 2019 Stecca ha dato vita, con cadenza mensile, ad una serie di incontri informali volti alla promozione e valorizzazione degli operatori turistici dell’area vesuviana. L’Aperitivo sul Turismo ha raccolto la partecipazione di operatori del turismo (strutture ricettive e ristorative, trasporti, guide turistiche, tour operator e associazioni di promozione turistica) con l’intento di conoscersi e condividere idee su servizi da implementare sul territorio. Abilmente moderati dal team di Stecca, dagli incontri sono emerse idee progettuali e spunti di riflessione utili alla condivisione e conoscenza delle varie realtà espresse dal territorio e a riorganizzare la strategia commerciale degli operatori.

FUTURinCERCA Il 16 Novembre 2019, in collaborazione con Forum dei Giovani di Torre del Greco e con il patrocinio del Forum Regionale dei Giovani, è stata organizzata la prima edizione di “FUTURinCERCA”, un vero e proprio laboratorio per l’orientamento universitario e lavorativo dei giovani. Il progetto, sperimentale, è basato sull’interazione esperienziale tra giovani che già hanno intrapreso il loro percorso di studi o imprenditoriale e chi si affaccia solo ora al mondo universitario o del lavoro. Un confronto tra chi quelle esperienze le ha vissute e le sta vivendo ancora, in grado di orientare i più giovani a scelte di indirizzo più consapevoli. All’evento hanno partecipato circa 400 ragazzi provenienti dagli istituti della provincia napoletana e sono stati indirizzati da un gruppo di 40 mentor provenienti da differenti indirizzi universitari e lavorativi.

Torre all’opera
Il progetto “Torre all’Opera” realizzato dal Comune di Torre del Greco il giorno 28 dicembre 2019, ha previsto l’organizzazione di un evento pubblico dedicato all’artigianato locale e alle realtà produttive di qualità della città di Torre del Greco, con l’obiettivo generale di valorizzare e diffondere, verso giovani e meno giovani, le arti e i mestieri che caratterizzano la cultura, le tradizioni e l’economia della città. Una manifestazione pubblica, della durata di un’intera giornata, in grado di valorizzare le componenti economiche e tradizionali del territorio, che trovano il loro fulcro nella tradizione artigianale, gastronomica, di produzione florovivaistica e la vicinanza al mare, al fine di offrire spunto e sostegno economico e culturale alle risorse endogene anche sul piano di un percorso di marketing territoriale.
Il progetto nasce dall’idea di valorizzare le tipicità torresi ed in particolare le specializzazioni produttive, che ancora oggi risultano di particolare rilievo, quali le attività legate alla pesca, alla lavorazione del corallo e di altri preziosi, alla floricoltura, alla produzione gastronomica.
A tal fine sono state invitate le realtà associative rappresentative delle attività produttive torresi nei settori del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura e dei servizi turistici a collaborare all’organizzazione dell’evento e alla progettazione di un percorso di valorizzazione di ciascun settore rappresentato. Il servizio attività produttive ha, pertanto, formulato formale invito a manifestare interesse a tutte le associazioni di categoria del territorio, ricevendo risposta da Consorzio Costa del Vesuvio, rappresentante le strutture ricettive e ristorative dell’area, Cameoart, in rappresentanza delle arti figurative e artigianali ( incisione corallo cammeo e pietre dure, maestri d’ascia) e Ascom, in rappresentanza del comparto commerciale, floristico e alimentare, con particolare riferimento all’arte pasticcera. Di concerto con le tre organizzazioni è stato individuato quale unico soggetto coordinatore delle attività il Consorzio Costa del Vesuvio.
Sulla base di questa premessa obiettivi dell’iniziativa sono stati:
Realizzazione di una manifestazione pubblica, in grado di:
Valorizzare spazi urbani di recente rinnovati, al fine di rafforzare il rapporto tra la popolazione, le tradizioni e i luoghi simbolo della città; valorizzare e sistematizzare il sistema delle attività economiche artigianali, al fine di costruire un sistema in grado di attirare flussi turistici a partire dall’artigianato; stimolare l’approccio delle nuove generazioni alla conoscenza e alla pratica degli antichi mestieri, offrendo spunti di dialogo tra i linguaggi dell’artigianato tradizionale e le nuove opportunità offerte dal digital;
Attrarre flussi turistici generalmente rivolti verso i principali siti di interesse del territorio campano e destagionalizzare il trend di arrivo dei visitatori
L’iniziativa è stata realizzata nella città di Torre del Greco nella giornata del 28 dicembre dalle 10 del mattino fino a tarda serata. L’area individuata per la realizzazione delle attività contemplava il piazzale interno al complesso degli ex Molini Meridionali Marzoli, un luogo considerato simbolico e centro culturale a Torre del Greco. Una struttura di proprietà del Comune di Torre del Greco, situato a ridosso del porto, nella cornice di un complesso di archeologia industriale. Il luogo presenta degli spazi recentemente riqualificati, tra cui un’area destinata ad un incubatore di imprese. La scelta, pertanto, della location è stata naturalmente orientata dalla natura stessa del sito che rappresenta la storia e il futuro delle imprese a Torre del Greco.
La manifestazione, inizialmente programmata all’aperto, nel piazzale interno al complesso, è stata invece realizzata all’interno dell’incubatore Stecca, sempre di proprietà del Comune, a causa delle condizioni metereologiche avverse, che durante la notte hanno divelto le strutture allestite il giorno per l’organizzazione degli spazi espositivi e dimostrativi.
La manifestazione, che ha visto la partecipazione di circa 1000 persone, ha previsto diversi momenti espositivi e dimostrativi, fino alla realizzazione di uno spettacolo finale, videomapping sul complesso di archeologia industriale degli ex Molini Meridionali Marzoli.
Nel’aree della manifestazione sono stati istallati n. 6 stand, che sono stati dedicati rispettivamente:
Area pasticceria,
Area floricultura
Area artigianato
Area pietre dure e vulcaniche
I maestri d’Ascia
Arte presepiale
Sono stati realizzati spazi espositivi da parte di alcune associazioni, aziende e istituzioni locali. Gli stand, in particolare, ospitavano materiali informativi sulle associazioni che operano sul territorio oltre a dimostrazioni pratiche dei mestieri in cui Torre del Greco eccelle ed altre aziende per la valorizzazione delle proprie attività.

Il video mapping
Il momento conclusivo della giornata è stato celebrato con un evento particolare, il video mapping, ovvero una performance audiovisiva, uno spettacolo di luci e suoni proiettato sui 3 edifici degli ex Molini Meridionali Marzoli, simbolo dell’operosità industriale di Torre del Greco, un complesso di archeologia industriale che rappresenta l’orgoglio dell’economia locale. Lo spettacolo è stato progettato e realizzato dal Visual Artist Andrea Maioli (studio Kanaka), specializzato a livello nazionale per questa tipologia di arte, che annovera nel suo curriculum anche una recente performance sull’edificio della Farnesina.

La Regione Campania Per La Crescita Di Artigiani Commercianti Ed Ambulanti
Workshop dedicato alle nuove misure regionali per incentivare i settori dell’artigianato, dl commercio e ambulante che ha visto la partecipazione dei responsabili di Sviluppo Campania, Agenzia della Regione Campania. Circa 25 milioni di euro per le agevolazioni per piccoli programmi di spesa con circa il 60% a fondo perduto. L’incontro del 29 gennaio 2020 ha visto una massiccia partecipazione da parte dei destinatari delle agevolazioni e un alto numero di consulenti.

Workshop Tematici
A partire dal mese di febbraio erano in programma una serie di incontri formativi e informativi rivolti alla cittadinanza torrese, alle aziende e ad aspiranti imprenditori su tematiche legate all’artigianato, al turismo, all’economia del mare e all’agroalimentare e all’autoimprenditoria. Riportiamo di seguito il calendario:
Mercoledì 04 marzo - Norme fiscali e amministrative per l’apertura di un B&B e Casa Vacanze.
Mercoledì 18 marzo – Business Model e Business Plan: i primi passi di una Startup.
Mercoledì 25 marzo - Attività economiche legate alla fruizione della risorsa mare: La Pescaturismo
Mercoledì 31 marzo – Gli strumenti finanziari a favore del comparto turistico: Finanza agevolata.
Mercoledì 15 aprile - Marketing digitale per le piccole e medie imprese.
Mercoledì 29 aprile – Artigiano 2.0: tra innovazione e tradizione.
Mercoledì 13 maggio – Il Crowdfunding: strategie, piattaforme e investimenti.
Mercoledì 27 maggio – Piattaforme di vendita di prodotti del comparto agroalimentare: opportunità e nuovi paradigmi.
Mercoledì 10 giugno – Blockchain: cos’è, come funziona e come usarla.
Mercoledì 24 giugno – Hackathon, Academy, incubatori e acceleratori: gli strumenti di open innovation per le aziende
A causa della crisi sanitaria Covid19 è stato possibile svolgere solo il primo degli incontri previsti, facendo slittare la programmazione a metà di settembre 2020. I temi affrontati nell’unico incontro svolto hanno riguardato principalmente le norme fiscali e amministrative, le opportunità e gli strumenti necessari all’apertura di attività di piccola ricezione turistica quali B&B e Case vacanza. Hanno partecipato all’incontro, oltre ai responsabili del SUAP del Comune di Torre del Greco, i rappresentanti del Consorzio Costa del Vesuvio con il contributo di alcuni imprenditori.

Resto Al Sud Cultura Crea e Italia Economia sociale: Finanziamenti e opportunità per rilanciare il futuro turistico e culturale della Costa del Vesuvio
Il 16 luglio 2020, nell’ambito delle attività istituzionali, in collaborazione con il Consorzio Costa del Vesuvio e il fondamentale contributo di Invitalia, abbiamo organizzato un momento informativo/formativo sulle misure di sostegno alle imprese potenziate dal decreto rilancio 19 maggio 2020. In particolare, l’incontro ha riguardato le misure, gestite dall'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa Invitalia, Cultura Crea Resto al Sud e Italia Economia Sociale Sociale. Visto il perdurare del clima di incertezza economica generato dalla pandemia, abbiamo ritenuto di fondamentale importanza sostenere il tessuto imprenditoriale del nostro territorio e supportare il più possibile giovani imprenditori e non nella ricerca di risorse utili alle loro attività e alla ripresa economica più in generale.
È compito, di strutture come la nostra, alimentare il patrimonio umano attraverso lo stimolo di nuove idee imprenditoriali in chiave innovativa, proporre nuovi modelli di sviluppo socioeconomico, stimolare nuove attività in ambito turistico e culturale che abbino una ricaduta diretta sulla comunità tutta.
Per tale ragione e in ordine anche alle restrizioni poste dall’emergenza sanitaria, abbiamo proposto un incontro all’aperto utilizzando gli spazi esterni del complesso dei Molini Meridionali Marzoli, con il duplice obiettivo di fornire uno spaccato tra passato e presente della attività imprenditoriali torresi con uno sguardo al porto che rappresenta idealmente la prospettiva turistica e culturale su cui indirizzare i futuri scenari socioeconomici.
Un’iniziativa dal forte valore simbolico e contenutistico che soddisfa insieme l’esigenza di sicurezza, la ricerca di modelli innovativi e l’opportunità di formare e informare la cittadinanza su concrete opportunità.
Il progetto Stecca, sin dall’inizio del suo mandato, ha sempre indirizzato le sue attività in ordine alla promozione, riqualificazione e rivitalizzazione di un bene storico come il complesso degli ex Molini Meridionali Marzoli.
All’evento hanno partecipato, oltre ai responsabili di Invitalia alle singole misure, i responsabili del nucleo agevolato della Banca di Credito Popolare e i responsabili delle testate giornalistiche cittadine. Il risultato dell’incontro ha di fatto sancito un vero e proprio patto tra Stecca, il consorzio Costa del Vesuvio e Invitalia, la società che, attraverso una serie di misure economiche sostiene la libera iniziativa imprenditoriale di giovani e meno giovani.

COBAR E MANIFESTAZIONI
Il Cobar rappresenta il punto ristoro della Stecca, ma soprattutto il cuore dell’attività di animazione, il luogo dove si ha la possibilità di lavorare e consumare un pasto o una bevanda ed incontrare altri professionisti.
L’Area del Cobar è, inoltre, dedicata eventi culturali e tecnici, organizzati in maniera informale ma con taglio strettamente professionale, in linea con lo stile di Stecca.
A partire da settembre 2019 è stato stilato un fitto calendario di appuntamenti che hanno visto alternarsi mostre artigiane, eventi culturali, contest di idee, presentazioni di libri ed eventi musicali. Di seguito i principali eventi organizzati nel periodo:
- Collezioni private, un ciclo di manifestazioni culturali ideato con lo scopo di creare un momento aggregante per giovani e meno giovani indirizzato al confronto e all’individuazione di nuove idee e proposte in ambito socioculturale. Un vero e proprio Contest di idee in un ambiente multiculturale e dinamico, animato dai facilitatori del team di Stecca e da un accompagnamento musicale di volta in volta tematizzato. 
- ANM&Core Stecca e l’Associazione Lettori torresi ALT! hanno dato vita ad un ciclo di incontri sul fumetto partendo da ANM&Core, il fumetto di Alex Amoresano ambientato nella metropolitana dell'arte di Napoli. Tante storie, ironiche e disincantate, che ci hanno presentato le varie umanità che ogni giorno affollano la metropolitana più bella del mondo. Dal mese di dicembre dunque stecca ha avviato un ciclo di incontri che avrebbe dovuto concludersi nel mese di maggio con una data del Comicon of celebre manifestazione di apertura del rinomato salone del Fumetto di Napoli.
- Arte e Artigianato appuntamento culturale dedicato all'Arte e all'Artigianato torrese. Una kermesse di alto profilo che ha coinvolto realtà aziendali e associative di rilievo, quali: Associazione ALT, realtà torrese impegnata nella divulgazione della letteratura e del fumetto, Alessandra Chicarella, illustratrice opere "Il Colore del Metallo", Lapelle, duo composto da Dario Lapelazzuli e Alex D Prez per un progetto musicale sperimentale.
- Inossidabile Art mostra delle opere in ferro del mastro artigiano Vincenzo Fiengo.
- Presentazione libri Il CoBar di Stecca ha ospitato anche un discreto numero di autori torresi e non che hanno avuto l’opportunità di presentare le proprie opere inedite tra cui ci piace ricordare Ciro D’Acampo con "La sensibilità delle mosche", Laura Gramuglia con “Rocket Girl” e Antonio Sepe e Mape “Amarsi”.